Ti trovi qui:Calendario»Altri eventi internazionali»Visualizza articoli per tag: Ambiente | natura | paesaggio
Mercoledì, 09 Aprile 2014 02:00

WWF Lving Planet Report 2010

The Living Planet Report is helping raise public awareness of the pressures on the biosphere and spreading the message that “business as usual” is not an option.The report contributes to fostering action, as what gets measured gets managed.

Pubblicato in uncategorised
Mercoledì, 09 Aprile 2014 02:00

Natura 2000 in alpine region

Natura 2000 in the alpine region

Natura 2000 in the alpine region Natura 2000 in the alpine region Official Publication of the European Communities, 2006, 12p.        

Pubblicato in uncategorised

Pauchard A. et al. (2009).

Frontiers in Ecology and the Environment 7, 479-486.

Mountain Invasion Research Network

 

Most studies of invasive species have been in highly modified, lowland environments, with comparatively little attention directed to less disturbed, high-elevation environments. However, increasing evidence indicates that plant invasions do occur in these environments, which often have high conservation value and provide important ecosystem services. Over a thousand non-native species have become established in natural areas at high elevations worldwide, and although many of these are not invasive, some may pose a considerable threat to native mountain ecosystems.

Here, we discuss four main drivers that shape plant invasions into high-elevation habitats: (1) the (pre-)adaptation of non-native species to abiotic conditions, (2) natural and anthropogenic disturbances, (3) biotic resistance of the established communities, and (4) propagule pressure. We propose a comprehensive research agenda for tackling the problem of plant invasions into mountain ecosystems, including documentation of mountain invasion patterns at multiple scales, experimental studies, and an assessment of the impacts of non-native species in these systems. The threat posed to high-elevation biodiversity by invasive plant species is likely to increase because of globalization and climate change. However, the higher mountains harbor ecosystems where invasion by nonnative species has scarcely begun, and where science and management have the opportunity to respond in time.

Link(s) :
Pubblicato in uncategorised
Mercoledì, 09 Aprile 2014 02:00

As nature intended

As nature intended: best practice examples of wilderness management in the Natura 2000 network.

 

Edition: PAN Parks Foundation, 2009  

The 11 best practice examples of various European national parks collected in this publication describe different aspects of wilderness management in various habitat types also defined by Natura 2000 codes. Through this collection we demonstrate that wilderness management approaches and techniques such as non-intervention management may play a crucial role in the management of protected areas in Europe, and that they are applicable approaches in the Natura 2000 network, where the major objective is to protect ecosystem dynamics.

With these and many more examples, this publication is intended to serve as a useful source of information for policy makers of the European Commission and national institutions, and at the same time wishes to offer feasible non-intervention management techniques for protected area managers directly. We hope that the examples collected will encourage them to consider the application of this versatile management approach in order to enhance and strengthen wilderness protection in Europe. 

Pubblicato in uncategorised

Itinérance récréative, itinérance de vie ?

Pistes de réflexion pour renouveler la gestion et le développement des territoires 

Séminaire et Rencontre citoyenne de la Montagne

19 et 20 décembre 2013, CERMOSEM, Le Pradel

Dans la continuité des recherches du réseau sportsnature.org sur l’itinérance récréative et les migrations d’agrément, et de la dynamique des Rencontres Citoyennes de la Montagne, ce séminaire est ouvert à tous.

Chercheurs, acteurs, pratiquants et toute personne intéressée peuvent venir débattre du sujet et participer à ces rencontres.

Vous trouverez le programme détaillé ci-dessous; pour vous inscrire, remplissez le bulletin d'inscription à ce lien

Pubblicato in Altri eventi nelle Alpi
Giovedì, 20 Giugno 2013 02:00

Dei gipeti e degli uomini

Il film «Dei gipeti e degli uomini », di cui avevamo già parlato nell’autunno del 2011, prosegue il suo cammino. Ha appena vinto il primo premio al Festival de l'Insolite Vendée Nature 2013 nel concorso internazionale di film documentari sugli animali.
Si tratta del quinto riconoscimento internazionale per il film, dopo quelli di Albert en Somme (Francia), di Rabat (Marocco), di Ya'an (Cina) e di Matsalu (Finlandia). Il film è ancora in programmazione su Montagne TV e in diversi paesi (secondo le ultime notizie in Canada, Austria, Corea e non solo). Vengono continuamente organizzate proiezioni aperte al pubblico in collaborazione con gli uffici del turismo, i parchi naturali e nazionali, i cinema d’essai, i festival (in particolare ai "Silences du Ventoux" il prossimo 17 luglio e al Museo di Storia naturale di Ginevra a partire dall’autunno).

Pubblicato in Notizie internazionali
Sabato, 15 Giugno 2013 02:00

Riserva di biosfera del «Monviso»

 Dal 28 maggio 2013 le Alpi possono contare su una nuova riserva di biosfera transfrontaliera: i territori italiani e francesi situati da una parte e dall’altra del Monviso sono diventati due riserve di biosfera per un totale di 294.000 ettari, che includono 4 siti già parte del patrimonio mondiale dell’Unesco.

Sono coinvolti una ventina di comuni del versante francese e 88 di quello italiano.

La classificazione deve il suo successo alla collaborazione dei parchi regionali del Po Cuneese e del Queyras, che hanno presentato insieme la candidatura per ottenere il riconoscimento internazionale dell’UNESCO «man and Biosphere» sia a livello nazionale che transfrontaliero.

Link comunicato stampa

Martedì, 01 Aprile 2014 02:00

Le Alpi: un patrimonio naturale unico

Le Alpi: un patrimonio naturale unico – Uno scenario per la conservazione della biodiversità

All’interno di questo opuscolo si rappresentata, mediante descrizioni tematiche, la straordinaria biodiversità delle Alpi. Al contempo vengono trattate anche l'influenza dell'uomo su questa biodiversità e le strategie di protezione delle aree prioritarie delle Alpi. Il presente opuscolo è stato realizzato dal WWF in collaborazione con la Rete delle Aree Protette Alpine, la CIPRA e l’ISCAR. 

Pubblicato in Co-edizione

Nel 2004, il Comitato Permanente della Convenzione delle Alpi incarica la Rete Alpina di elaborare uno studio sui legami nazionali e transfrontalieri esistenti tra le aree protette.
I risultati permetteranno di indicare delle strategie su grande scala e presenteranno delle possibili connessioni spaziali, delle misure politiche e di sistemazione del territorio.

Questo studio potrà così servire da quadro per la definizione e per la creazione di una rete spaziale ecologica alpina. 

Liens

Rete Ecologica Transalpina Questo sito é dedicato da una parte all´"Iniziativa Continuum Ecologico" del consorzio ALPARC/CIPRA/ISCAR e dall'altra alla piattaforma "Rete ecologica" della Convenzione alpina. Oltre un elenco di pubblicazioni e di eventi attuali riguardanti questo tema, il sito offre anche un motore di ricerca per trovare degli esperti alpini provenienti da varie zone di montagna in relazione alle reti ecologiche.        

Pubblicato in Dossiers
Lunedì, 31 Marzo 2014 02:00

Dossier N°13 : Natura 2000 ed Emerald

Dossier N°13 : Natura 2000 ed Emerald: realizzazione nelle Alpi e nei Carpati - panorama e scambio di metodi tra gestori delle aree protette delle Alpi e dei Carpazi / 2004

Questo dossier raccoglie i documenti dell’incontro tenutosi a Neukirchen (A) in ottobre del 2004 riguardante la realizzazione di Natura 2000 e Smeraldo nelle Alpi e nei Carpazi. Nell’ambito di tale incontro è stata rafforzata la cooperazione nascente tra i gestori delle Alpi e dei Carpazi. 

Pubblicato in Dossiers